mirko lamberti - albero quercia

002 – Titolo e tagLine

Oggi è il secondo giorno. Mi sono preso di buon piglio per poter scrivere qualcosa. Come detto nel post di ieri non ho letto tutti i compiti da fare, un po’ per pigrizia (101 sono tanti da leggere tutti di una volta) e un po’ per pura voglia di sorpresa.

Sono al giorno due quindi, apro il post del blog 101 da Zero a Eroe numero 2 e leggo il compito di oggi.

Blog 101 da Zero a Eroe – Giorno 2

Ecco la consegna di oggi: Cambia il titolo e la tagline del tuo blog

Appena ho letto ho pensato che forse era solo una parte, non poteva essere tutto. Insomma il titolo e la tag line li ho cambiati ieri dopo aver pubblicato il primo post prima di spegnere il computer e andare a dormire. Non è possibile, dev’esserci un errore. Cerco meglio per vedere se trovo altre indicazioni, altre cose da fare in più, guardo dietro al monitor, sotto la tastiera, ma nulla. Il compito di oggi è quello di cambiare titolo e tagline. Perfetto allora. Sono già a posto. Non c’è bisogno nemmeno di scrivere molto oggi 🙂

Blog 101 da Zero a Eroe – Giorno 2 – Svolgimento

Il titolo di questo blog è semplicemente il mio nome. Poca fantasia … e ancora meno fantasia per la tagline: Il mio Blog 101 da Zero a Eroe. Più che banale, sono descrittivo. Insomma, nulla di più chiaro come un titolo ed una tagline che riflettono esattamente il contenuto principale dell’intero sito web o progetto.

In copywriting il titolo è la parte principale di un intero articolo. Si può dire che valga intorno al 50% se non di più di tutto. Immagina un titolo accattivante, curioso, che pesca quasi nel subconscio o nei nostri dolori quotidiani. Qualcosa del tipo “Scampata per poco a morte certa” oppure meno macabro “3 ore al giorno di lavoro per un salario di 1.200 € a settimana” o anche meno legato al guadagno “Le 5 abitudini che ti faranno perdere l’80% di grassi e riacquistare la tua forma in meno di un anno” o ancora “E se questo succedesse … nel giorno del tuo matrimonio?”. Questi sono esempi nemmeno tanto studiati. Il PDF con i 100 migliori titoli mai scritti potrebbe essere una fonte interessante di ispirazione (in Inglese).

E qual’è l’obiettivo di un titolo? L’unico obiettivo che un titolo ha oltre a quello di farsi leggere il più velocemente possibile? … Far leggere il primo paragrafo, o l’occhiello o il sottotitolo. Insomma, far proseguire nella lettura. Il titolo deve contenere una promessa coerente con il contenuto (se leggo un titolo di torte alla fragola e poi trovo un contenuto di minerazione lunare non sarò sicuramente contento di leggere) ed avere il grande obiettivo di far proseguire nella lettura.

Ma Mirko, quindi mi stai dicendo che un titolo ben scritto viene letto da chiunque al mondo? Beh, chiaramente no. Al di là della lingua e del linguaggio usati il titolo è solo metà della chiave del successo, l’altra metà è la mente del pubblico che vuoi raggiungere. Prendi per esempio il titolo numero 37 del pdf dei migliori titoli di cui ho parlato prima (tradotto liberamente):

  • Per le donne che sono più vecchie di quanto non sembrino

sicuramente non attrae il pubblico maschile. Molto poco quello di adolescenti, magari qualche ragazzina/ragazza che pensa di trovare nell’articolo qualche ricetta di come truccarsi, ma lo reputo difficile. Il pubblico più indicato potrebbe essere quello di donne di mezza età che abbiano a cuore il fatto di sentirsi giovani, che si curano e danno un buon peso anche alla loro apparenza.

Il titolo sfrutta principalmente la curiosità, visto che dice tutto e niente. L’articolo potrebbe parlare di come curare la pelle, così come di quali ingredienti e ricette ritardano l’effetto invecchiamento, o ancora quali esercizi sono più indicati per chi non vuole perdere l’elasticità del corpo, e così via.

Una risorsa interessante, se sei interessato all’argomento, potrebbe essere il sito web Copyblogger.com che, guarda caso, tra le lezioni offerte spicca proprio un Copywriting 101: Come creare titoli avvincenti. Al momento non mi sono ancora iscritto, ma se non ho capito male dovrebbe essere tutto gratis. Quasi quasi appena terminato questo 101 comincio anche quello dei titolo. Dev’essere divertente sperimentare il tutto in Facebook dopo 🙂

Domandona finale: Mirko, che significato ha il tuo titolo e la tua tagline allora? Beh, semplice. Immagina che chi stia leggendo, proprio tu o qualcun altro più in là nel tempo, stia cercando qualcosa sul mio conto e arrivi ad una pagina con scritto “mirkolamberti il mio blog 101 da Zero a Eroe”. Insomma, cosa potrebbe pensare? Che si tratti di torta di fragole? Che si parli di minerazione lunare o di come curare la propria pelle? … Potrebbe anche, io credo che possa pensare qualcosa del tipo “ho trovato qualcosa” 🙂

Un forte abbraccio e … al prossimo post.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...